24 Ottobre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS > News Generiche

UNDER 16 FIPAV - Sotto la Rocca di Federico II° ....................... tra luci e ombre

27-03-2012 09:35 - News Generiche
Bertini Virginia
Folgore Rosa - Vbc Pontedera 21 - 25 ; 19 - 25; 25 - 15; 24 - 26.

La brezza mattutina, in quel di San Miniato, non riesce a svegliare pienamente, le nostre "quasi ragazze" o se preferite "bimbe attempate", che sciorinano nei primi due set, un gioco farraginoso e soporifero, quasi da sbadiglio perenne e non certo per la sola colpa dell´arrivo dell´ora "illegale".
In entrambi i set l´andamento è presso che identico, gioco statico e pochi scambi degni di essere definiti tali, gli unici lampi di luce, arrivano dalle vetrate e sono dei bagliori accecanti.
Nel terzo parziale, il solito immancabile "fioretto" domenicale e set gentilmente concesso alle sanminiatesi, che vigorose ma incredule ringraziano.
Il quarto set, non so quanto involontariamente sembra essere il film fedele della stagione in corso, un lungo metraggio che nei 25 punti, scusate 26, racchiude il meglio, il peggio ed "il peggio del peggio" delle nostre vicissitudini in palestra.
Infatti, dopo una bella partenza, forse anche frutto dell´incavolatura per il fioretto di cui sopra, le nostre riescono sempre a mantenere il punteggio, sotto controllo ed il margine di vantaggio aumenta fino ad arrivare ad un considerevole ed "illusorio", 24 a 19, che in troppi si illudono essere il viatico per chiudere la gara.
Siiiieeeee. Improvvisamente, la madre di tutti i braccini corti, si abbatte sulle nostre ragazze, che inebetite sembrano avere lasciato campo e gioco alle avversarie, poi grazie ad un colpo di coda, finale, riescono ad aggiudicarsi il set, 24 a 26 e la partita, 1 a 3.
Commentare le gare, non essendo un tecnico, non potendo quindi entrare nello specifico del gioco, per raccontarvi le gesta atletiche delle nostre ragazze, mi rendo conto che incomincia a dare una sorta di monotonia, quasi malinconica a miei racconti.
La monotonia però, spesso è la diretta conseguenza del ripetersi delle eventi, che con il passare del tempo divengono di una noia mortale.
Le gare dell´Under 16, sono un travaglio senza parto.
Un vecchio Mister, che tentava di insegnare a ... .... stare al mondo, quando le cose un andavano per il verso giusto, amava infarcire i suoi già coloriti discorsi con aneddoti e citazioni :
" Si sa, ragazzi, siamo tutti UOMINI UMANI ".
" Il sabato sera LEONI e la domenica mattina POPONI ".
" Colpisci tutto quello che si muove a filo d´erba. Può darsi che Tu picchi anche nel pallone. Come diceva Nereo Rocco ".
Come, oramai in tutti i racconti, del sottoscritto, un po´ "novellizzati", troverete sempre e comunque i miei appassionati e sinceri consigli, e per coloro che sapranno "ascoltarmi" sarà di sicuro un sano insegnamento, soprattutto quando la "novella" in questione, riguarda "un disagio vissuto".
La "mia" novella, che poi novella non è, vorrebbe far riflettere, ne insegnare, ne tanto meno imporre, solo far riflettere, su cosa sia giusto e cosa sia sbagliato, su cosa sia corretto e cosa non lo sia, su cosa voglia dire "GIOCARE PER DIVERTERSI".
Di certo, dalla gara di ieri a San Miniato, al di là di tutte le ovvie banalità, dette e ridette, emerge un indiscutibile dato di fatto: " NESSUNO SI E´ DIVERTITO".
Se da questo "NESSUNO" togliamo, tutte le componenti che ci interessano in maniera marginale e pur sempre secondaria, vale a dire gli spettatori, gli avversari e concludiamo la scrematura, siano a rimanere, con l´unica cosa che ci interessa le " NOSTRE BIMBE" ci rendiamo conto che "NESSUNA DI LORO" si è divertita.
E badate bene, "TUTTE LORO" sanno e conoscono il vero motivo per il quale "NESSUNA DI LORO" si è divertita.
Per fortuna, la domenica sera, offre un piccolo, grande momento di soddisfazione personale, familiare, degli amici e societario. Nella ostica partita, che vede opposte le Mamo´s Girl (mi approprio di un termine che oramai identifica la squadra di serie C) alla Capolista Cecina Volley, vediamo la contemporanea presenza in prima squadra, della "veterana" Ambra Donati (97), di Beatrice Tognetti (96) e delle debuttanti Chiara Panicucci (96) ed Aurora Battini (98).
Siccome, chissà per quale marchingegno o se volete tara mentale, io credo sempre che da una delusione si esca più maturi, convinti e motivati, come dico da inizio anno ribadisco che :

"NOI NON ABBIAMO DUBBI
CHE IL BUON SENSO
PREVARRA´ SU TUTTO".


E la stima e la fiducia, vanno sempre ripagate. Ora e sempre ......... FORZA VBC.


Fonte: Tognetti A.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio