27 Settembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS > News Generiche

UNDER 16 FIPAV - RIVINCENTI, RIBRAVE, RICONCENTRATE, in poche parole......... RIVBC

07-05-2012 10:42 - News Generiche
Continua il Magic Moment delle nostre blue-girls, che sconfiggono senza appello le più blasonate avversarie casciavoline.
Sin da subito in palla, Virginia e C. hanno tenuto costantemente sotto controllo, la gara ed il risultato, in ogni fase ed in ogni set, senza mai rischiare più di tanto.
Svanito l´iniziale timore reverenziale, le ragazze VBC, sono state brave a non mollare mai, a lottare su ogni palla ed a rimanere sempre belle vispe e concentrate, cosa della quale sono capaci e che mi sembra, da un pò di tempo, anche loro se ne stiano rendano conto e ne abbiano preso consapevolezza, infatti i risultati si vedono!
L´ormai datata e pesantissima assenza di Ambra Donati, causa infortunio, ma costantemente presente a bordo campo ad incitare la sue compagne ed alla quale faccio i migliori auguri per una pronta guarigione ed un imminente rientro, induce Mister Raguzzi, a partire con un sestetto sperimentato, nelle precedenti gare, formato da Aurora Battini palleggiatrice, Virginia Bertini opposto, Erica Cacciapuoti e Beatrice Tognetti (in campo con 38 di febbre) bande, Chiara Panicucci e Elisa Valli centrali con Beatrice Landi libero.
Come in premessa, tutte quante hanno ben giocato, se proprio si deve essere puntigliosi e rasentare l´esosità, forse qualche errore poteva essere evitato. Nel finale del primo set sul risultato di 20 a 19 per noi, va in battuta Tognetti, che mette a punto un ace e colleziona una serie di belle battute, che mettono in seria difficoltà la ricezione avversaria, che non riesce quasi mai ad attaccare, mentre le nostre bimbe sotto rete non sbagliano nulla e il primo parziale si chiude con un inequivocabile 25 a 19.
Nel secondo set, formazione immutata ed andamento della gara pure, cresce la grinta e la volontà da una parte della rete, la nostra per la precisione. Finale con ben tre ace firmati da PF Panicucci!! Ed anche il secondo set va in archivio, questa volta con il risultato di 25 a 18, risultato che non fa una piega.
Idem, anzi divario tecnico e di punteggio assai più marcato nel terzo ed ultimo, che si chiude sul 25 a 16.
Un 3 a 0 che non lascia scampo ad interpretazioni.
Sono diverse partite che la "contrazione iniziale", immancabile quanto lecita, svanisce e lascia spazio al gioco ed agli scambi, alla determinazione ed alla concentrazione, alla consapevolezza dei propri mezzi ed alla valutazione degli avversari, cosa che fino ad alcune settimane fa con il passare dei minuti spesso diveniva oppressione ed affanno e schiacciava la nostre ragazze, che assumevano le sembianze di statuari blocchi di marmo.
Qualcosa è cambiato è innegabile ed è tremendamente soddisfacente notarlo, il piglio è quello giusto, lo smalto (non quello per unghie) pure, per chi predica umiltà, sacrificio e lavoro e da sempre è sordo a tutto il resto, non può che essere una grande, ma che dico grandissima soddisfazione. Lo dico, convinto e responsabilmente, cosi come convinto e responsabilmente ho sempre detto quello che penso, refrattario a qualsiasi polemica e motivi per essere puntigliosi ce ne sarebbero ad iosa.
Chi è sceso in campo stamani, secondo me ha dato tutto, sia a livello personale che in funzione della squadra, la compattezza non traspira da una mezza frase biascicata, la volontà, la grinta, la convinzione, non sbocciano ne´ si solidificano, se ognuno non fa la sua parte e stamani ognuna ha fatto la sua parte ed è stata una vittoria di squadra, una vittoria frutto della ostinata determinazione ed autostima di tutto il gruppo.
Elisa Valli, finalmente e totalmente recuperata ha giocato benone, Chiara Panicucci si è resa protagonista di una partita in crescendo con un finale di gara eccezionale, Erica Cacciapuoti ha spinto, attaccato bene e recuperato meglio, Beatrice Landi è stata ottimamente in campo e con diversi tuffi ci ha evitato un paio di volte di affogare in un bicchier d´acqua, Beatrice Tognetti ha giocato, in condizioni non certo ottimali, dando pur sempre tutto ed esaurendo anche la riserva, Virginia Bertini si è resa protagonista in un momento cruciale della gara, di una serie di battute che ci hanno permesso di staccare in maniera decisiva le avversarie, Aurora Battini, il cucciolo del branco, continua a fare la "ragazza" ed a giocare da "grande" alla grande, il resto, tutto il resto l´ha fatto la squadra, da SQUADRA.

"NOI NON ABBIAMO DUBBI
CHE IL BUON SENSO
PREVARRA´ SU TUTTO".


E la stima e la fiducia, vanno sempre ripagate ......... Ora e sempre ......... FORZA VBC.


Fonte: Tognetti A.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio