27 Novembre 2020
NEWS
percorso: Home > NEWS > News Generiche

Divagazioni spontanee sul volley moderno

20-03-2012 21:42 - News Generiche
"Oggi siamo una nazione che ha rinunciato a provare ad essere migliore" ha scritto sul proprio blog il ct Mauro Berruto, all´indomani della bocciatura bocconiana del prof. "robot" Monti... ...
A me non piace ricordare che la città di Roma è quella annientata da trenta cm di neve, quella dei servizi di Riccardo Iacona, quella che in questo sport ha una squadra in serie A1 che non gioca al PalaEur, ma ancora nel PalaTiziano, costruito appunto per le Olimpiadi di 52 anni fa!, ma che il Signor Mezzaroma (certo molto meglio il Calcio provincialSenese di serie a) non iscriverà al prossimo campionato...! ..e l´inciucio con i signori di Treviso ce lo siamo dimenticati? ...per curiosità guardate l´albo d´oro del campionato italiano maggiore maschile ...a parte Modena (comunque salvata tante volte da cordate industriali locali nel post famiglia figurinePanini) sembra la classifica di "Chi l´Ha Visto": Sisley 9 scudetti, destinata alla scomparsa malgrado un campionato straordinario pur "derubricata" a Belluno, Parma 8 scudetti, Ravenna 6 scudetti (tornata in serie A1 dopo lungo tempo sponsorizzata dall´azienda della Sig.ra Marcegaglia è già retrocessa..), Firenze 5 scudetti, Torino 4 scudetti, Roma + Ariccia 3 scudetti, Bologna 2 scudetti...,.
Roma..(duemilionisettecentosettantamila abitanti)...final four di Coppa Italia..un mese fa..11.000= spettatori scarsi in due giorni...(quasi tutti provenienti da Trento e Macerata...) Lodz cittadina polacca di settecentosessantamila abitanti..e le final four di Champions League...ieri...trentamila spettatori totali in un palazzo dello sport "paradisiaco".... e la visione televisiva.?... la nitidezza perfetta dell´impatto a terra del pallone e le slow motions che quasi misurano anche la lunghezza delle unghie dei giocatori.....neutralizzando e "santificando" così qualsiasi interferenza arbitrale.... che tristezza al confronto le immagini della Rai...ancora ferme allo stesso sistema di ripresa in b/n di Ruini-Panini o Cus Pisa-Paoletti Catania.....
E questa non è questione di denaro...ma di Cultura Sportiva che abbiamo perso in ogni rivolo.....di seguito la trascrizione della mail ricevuta lunedì 11 ottobre 2010 da Giulio Berruti, il regista del Documentario della Edizione dei Mondiali di Roma 1978 (ho visto l´unica volta questo capolavoro proiettato a San Miniato alla presenza del prof. Franco Anderlini e di Alessandro Lazzeroni_giocatore n. 8 di quella nazionale_); l´ho cercato inutilmente ovunque...su You Tube ci sono solo momenti di italia-cuba e italia-urss.._che magia ed emozione il pallone tutto bianco.._
"Grazie. A distanza di tanti anni, è per me ancora oggi una emozione sentir chiamare quella squadra: " gabbiano d´argento". Purtroppo non ho più copie personali; avevo chiesto alla Federazione di poter stampare dei dvd dalla mia copia 16mm ( la Federazione è proprietaria del lavoro, io ne posseggo i diritti) ma mi è stato risposto che la Federazione ha " altri progetti". Quali, si è visto: in questo Campionato non è stato possibile distribuire quel filmato. A lei e ad altri che mi chiedono copia, consiglio di scrivere alla Federazione. Per quel che potrà uscirne"... (malingut)..
Ed invece questa è una questione di soldi... "hai voglia a twittà!" avrebbero risposto al gm di trento gli anziani protagonisti (Ampelio,Aldo,ilRimediotti,ilDelTacca) sopportati da Massimo il barrista negli straordinari libri del pisano Marco Malvaldi ambientati al BarLume in quel di Pineta (alias Marina di Pisa)..... "picchia Osmani"...forse (?) già sul libro paga della Gazprom di Kazan di coach Alenko (..clamoroso in mutande rosa...) ha tirato indietro il "braccione" dentro una semifinale in cui sembrava crederci solo l´allenatore bulgaro Stoychtev... ma oggi la fame sportiva si esaurisce presto... vittorie o non vittorie e quindi dopo Vermiglio, Lasko anche Omrcen.. e chissà quali-quanti altri emigreranno; e così il nostro campionato é (era dal 1982 che non vincevamo alcuna Coppa Europea), e sarà tecnicamente più povero ...
Ed ora virata al femminile verso Baku, capitale dell´Arzebaigian città di due milioni di abitanti dove le sei squadre cittadine si giocano il campionato... e la più piccola città sportiva d´alto livello d´italia (seimiladuecento abitanti) la lombarda Villa Cortese prova ad issarsi sul tetto dell´Europa (avversarie Cannes e poi una tra Istanbul e Kazan..) con le sorelle Bosetti e Guiggi in prima fila...Qui l´emorragia esterofila è già stata enorme (LoBianco DelCore Gioli Costagrande Cardullo Anzanello Centoni ecc...) e prossimamente (post Olimpiade..) strada turca già segnata anche per Massimo Barbolini ?... ai posteri l´ardua (o amara) sentenza di questo meraviglioso sport in cui, malgrado tutto, speriamo nella presenza di ambedue le maglie azzurre (per la maschile se non sarà Sofia toccherà a Verona benedire la qualificazione) sotto le volte olimpiche dell´Arena 2 di Londra.
Buona Pallavolo a Tutte/i.!

Fonte: Bonistalli A.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio